Livio Catalano
PHOTOGRAPHY
Ad occhi chiusi - Eyes Closed, L’ipovisione è la condizione di riduzione permanente della funzione visiva. Il Centro Regionale S. Alessio - Margherita di Savoia per i Ciechi è una storica istituzione con sede a Roma,
« < >

Ad occhi chiusi - Eyes Closed

ITA
L’ipovisione è la condizione di riduzione permanente della funzione visiva che non consente all’individuo il pieno svolgimento di una vita di relazione, la conduzione di una normale attività lavorativa, il perseguimento delle sue esigenze ed aspirazioni.
Le cifre parlano di 246 milioni di ipovedenti nel mondo e più di 1,2 milioni solo in Italia.
In base alle definizioni dell'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), si parla di cecità quando l'acuità visiva, cioè la capacità dell'occhio di percepire e vedere bene i dettagli fini di un oggetto, corretta con le lenti, nell'occhio meno compromesso è inferiore a 1/20. Si parla, invece, di ipovisione quando è compresa tra 3/10 e 1/20.
Il Centro Regionale S. Alessio - Margherita di Savoia per i Ciechi è una storica istituzione con sede a Roma, in Italia, che dalla seconda metà dell'ottocento realizza attività finalizzate all'inclusione sociale dei ciechi e degli ipovedenti attraverso interventi abilitativi, ri-abilitativi, educativi ed assistenziali.
I servizi offerti consentono agli assistiti il raggiungimento del più alto livello di autonomia in tutti gli ambiti della quotidianità, attraverso progetti personalizzati che si esplicano nello svolgimento di attività specifiche quali terapia occupazionale, neuropsicomotricità, fisioterapia, logopedia, orientamento e mobilità, autonomia personale e domestica, alfabetizzazione braille, attività tecnico-manuali, sostegno psicologico, musicoterapia, visite specialistiche e assistenza di base.

ENG
Low vision is a condition of permanent reduction of eyesight that prevents the individual suffering from it from fully developing relationships, having a normal job, pursuing their needs and aspirations.
Figures suggest there are 246 million people with low vision in the world and more than 1.2 million in Italy.
According to the definitions of the WHO (World Health Organization), blindness is when visual acuity, that is the ability of the eye to perceive and see the fine details of an object, corrected with lenses, is less than 1/20 in the eye less compromised. Instead, low vision is when it is between 3/10 and 1/20.
The S. Alessio - Margherita di Savoia Regional Center for Blind People is an historic institution based in Rome, Italy, which, since the second half of the nineteenth century, has carried out activities aimed at social inclusion of blind people and people with low vision, through enabling, re-enabling, educational and welfare interventions.
The services offered allow patients to achieve the highest level of autonomy in all areas of everyday life, through customized projects that are implemented by using specific activities such as occupational therapy, neuropsychomotricity, physiotherapy, speech therapy, orientation and mobility, personal and domestic autonomy, braille literacy, technical-manual activities, psychological support, music therapy, specialistic examinations and basic assistance.
ITA
La scalinata d’ingresso al Centro Regionale S. Alessio - Margherita di Savoia per i Ciechi a Roma, Italia. 
ENG
The entrance staircase to the S. Alessio - Margherita di Savoia Regional Center for Blind People in Rome, Italy.
1 / 15 enlarge slideshow
ITA
La scalinata d’ingresso al Centro Regionale S. Alessio - Margherita di Savoia per i Ciechi a Roma, Italia.
ENG
The entrance staircase to the S. Alessio - Margherita di Savoia Regional Center for Blind People in Rome, Italy.
ITA
Il momento del pranzo all’interno della mensa del Centro. Gli assistiti prendono e consumano i propri pasti coadiuvati dal personale socio-sanitario. 
ENG
Lunch time inside the canteen of the Center. Patients have their meals assisted by the Center staff.
2 / 15 enlarge slideshow
ITA
Il momento del pranzo all’interno della mensa del Centro. Gli assistiti prendono e consumano i propri pasti coadiuvati dal personale socio-sanitario.
ENG
Lunch time inside the canteen of the Center. Patients have their meals assisted by the Center staff.
ITA
Un assistito attende il proprio cibo all’interno della mensa.
ENG
A patient waits for his food inside the canteen.
3 / 15 enlarge slideshow
ITA
Un assistito attende il proprio cibo all’interno della mensa.
ENG
A patient waits for his food inside the canteen.
ITA
Terminato il momento del pranzo, la sala viene rigovernata dal personale addetto mentre gli assistiti riprendono le proprie attività. 
ENG
When lunch is over, the canteen is tidied up by the staff, while the patients continue their activities.
4 / 15 enlarge slideshow
ITA
Terminato il momento del pranzo, la sala viene rigovernata dal personale addetto mentre gli assistiti riprendono le proprie attività.
ENG
When lunch is over, the canteen is tidied up by the staff, while the patients continue their activities.
ITA
Un ragazzo ipovedente suona il piano all’interno della sala dedicata alla musicoterapia. 
ENG
A boy with low vision plays the piano inside the room dedicated to music therapy.
5 / 15 enlarge slideshow
ITA
Un ragazzo ipovedente suona il piano all’interno della sala dedicata alla musicoterapia.
ENG
A boy with low vision plays the piano inside the room dedicated to music therapy.
ITA
Durante la giornata, tra il susseguirsi di un’attività e la successiva, gli assistiti si ritrovano in una sala comune supervisionati da membri del personale. 
ENG
During the day, between one activity and the next, the patients gather in a common room supervised by staff members.
6 / 15 enlarge slideshow
ITA
Durante la giornata, tra il susseguirsi di un’attività e la successiva, gli assistiti si ritrovano in una sala comune supervisionati da membri del personale.
ENG
During the day, between one activity and the next, the patients gather in a common room supervised by staff members.
ITA
Una ragazza ospite del Centro all’interno di una zona adibita a cucina, durante l’ora dedicata alla lezione di autonomia personale e domestica. 
ENG
A girl with low vision within the kitchen area, during the personal and domestic autonomy lesson.
7 / 15 enlarge slideshow
ITA
Una ragazza ospite del Centro all’interno di una zona adibita a cucina, durante l’ora dedicata alla lezione di autonomia personale e domestica.
ENG
A girl with low vision within the kitchen area, during the personal and domestic autonomy lesson.
ITA
Due ragazzi ipovedenti imparano come muoversi autonomamente nello spazio di una cucina, sotto la guida di un’operatrice.
ENG
Two persons with low vision learn how to move independently within the space of a kitchen, under the guidance of a staff operator.
8 / 15 enlarge slideshow
ITA
Due ragazzi ipovedenti imparano come muoversi autonomamente nello spazio di una cucina, sotto la guida di un’operatrice.
ENG
Two persons with low vision learn how to move independently within the space of a kitchen, under the guidance of a staff operator.
ITA
Imparare a cucinare è uno degli aspetti oggetto delle lezioni di autonomia domestica. 
ENG
Learning how to cook is one of the activities during the domestic autonomy lessons.
9 / 15 enlarge slideshow
ITA
Imparare a cucinare è uno degli aspetti oggetto delle lezioni di autonomia domestica.
ENG
Learning how to cook is one of the activities during the domestic autonomy lessons.
ITA
Un assistito all’interno dell’aula dedicata alle attività tecnico-manuali. 
ENG
A patient inside the classroom dedicated to technical-manual activities.
10 / 15 enlarge slideshow
ITA
Un assistito all’interno dell’aula dedicata alle attività tecnico-manuali.
ENG
A patient inside the classroom dedicated to technical-manual activities.
ITA
Un testo utilizzato per l’alfabetizzazione braille. Il braille è un sistema di lettura e scrittura tattile a rilievo basato sulla combinazione di sei punti (otto per l’informatica) corrispondenti alle lettere dell’alfabeto, ai segni di interpunzione, ai simboli matematici e alla segnografia musicale.
ENG
A text used for Braille literacy. Braille is a tactile relief reading and writing system based on the combination of six points (eight for computer technology) corresponding to the letters of the alphabet, punctuation marks, mathematical symbols and musical signography.
11 / 15 enlarge slideshow
ITA
Un testo utilizzato per l’alfabetizzazione braille. Il braille è un sistema di lettura e scrittura tattile a rilievo basato sulla combinazione di sei punti (otto per l’informatica) corrispondenti alle lettere dell’alfabeto, ai segni di interpunzione, ai simboli matematici e alla segnografia musicale.
ENG
A text used for Braille literacy. Braille is a tactile relief reading and writing system based on the combination of six points (eight for computer technology) corresponding to the letters of the alphabet, punctuation marks, mathematical symbols and musical signography.
ITA
Un ragazzo cammina tra i corridoi del Centro. 
ENG
A boy walks along the corridor of the Center.
12 / 15 enlarge slideshow
ITA
Un ragazzo cammina tra i corridoi del Centro.
ENG
A boy walks along the corridor of the Center.
ITA
Anche le sessioni di neuropsicomotricità e fisioterapia sono parti fondamentali del percorso di riabilitazione e apprendimento dei soggetti affetti da ipovisione. 
ENG
Neuropsychomotricity and physiotherapy sessions are also fundamental parts of the rehabilitation and learning process for people with low vision.
13 / 15 enlarge slideshow
ITA
Anche le sessioni di neuropsicomotricità e fisioterapia sono parti fondamentali del percorso di riabilitazione e apprendimento dei soggetti affetti da ipovisione.
ENG
Neuropsychomotricity and physiotherapy sessions are also fundamental parts of the rehabilitation and learning process for people with low vision.
ITA
Durante la lezione di orientamento e mobilità su strada, vengono utilizzati anche il bastone in mano all’assistito e il sistema Loges, dove presente, sui marciapiedi. Tale sistema è costituito da superfici dotate di rilievi appositamente creati per essere percepiti sotto i piedi o tramite il bastone, e consente ai soggetti ipovedenti l’orientamento e la riconoscibilità dei luoghi e delle fonti di pericolo. 
ENG
During the orientation and mobility lesson on the road, a stick held by the patient and the Loges system on the sidewalks are also used. The Loges system consists of surfaces with reliefs specifically created to be perceived under the feet or through the stick, and allows people with low vision to orient themselves and recognize places and sources of danger.
14 / 15 enlarge slideshow
ITA
Durante la lezione di orientamento e mobilità su strada, vengono utilizzati anche il bastone in mano all’assistito e il sistema Loges, dove presente, sui marciapiedi. Tale sistema è costituito da superfici dotate di rilievi appositamente creati per essere percepiti sotto i piedi o tramite il bastone, e consente ai soggetti ipovedenti l’orientamento e la riconoscibilità dei luoghi e delle fonti di pericolo.
ENG
During the orientation and mobility lesson on the road, a stick held by the patient and the Loges system on the sidewalks are also used. The Loges system consists of surfaces with reliefs specifically created to be perceived under the feet or through the stick, and allows people with low vision to orient themselves and recognize places and sources of danger.
ITA
Una ragazza ipovedente durante il corso di orientamento e mobilità nelle strade circostanti il Centro. Queste lezioni si propongono di fornire indicazioni tecniche, grazie alle quali la persona non vedente o ipovedente può acquisire sicurezza e indipendenza riuscendo così ad affrontare con competenza situazioni ed ambienti sia noti che sconosciuti. 
ENG
A girl with low vision during the orientation and mobility course in the streets surrounding the Center. Thanks to these lessons blind people and people with low vision can achieve more security and independence.
15 / 15 enlarge slideshow
ITA
Una ragazza ipovedente durante il corso di orientamento e mobilità nelle strade circostanti il Centro. Queste lezioni si propongono di fornire indicazioni tecniche, grazie alle quali la persona non vedente o ipovedente può acquisire sicurezza e indipendenza riuscendo così ad affrontare con competenza situazioni ed ambienti sia noti che sconosciuti.
ENG
A girl with low vision during the orientation and mobility course in the streets surrounding the Center. Thanks to these lessons blind people and people with low vision can achieve more security and independence.
Link
https://www.liviocatalano.it/ad_occhi_chiusi_eyes_closed-p21980

Share link on
CLOSE
loading